Diventa espositore Visita la fiera
ecowood

EcoWood e Design: Ecco perché il legno è sempre una scelta sostenibile

In un mondo sempre più attento all’ambiente, la scelta di materiali sostenibili per la nostra casa diventa fondamentale. Tra le tante opzioni disponibili, il legno si conferma una delle più valide e versatili. Da qui nasce l’espressione EcoWood.

Perché il legno è un materiale sostenibile?

Il legno è simbolo di rinascita in quanto è una risorsa rinnovabile. Se gestito correttamente, questo materiale può essere ripiantato e raccolto senza depauperare le foreste. Inoltre, il legno come scelta di arredamento aiuta nella riduzione del CO2. Come? Le foreste assorbono CO2 dall’atmosfera. Impiegando legname, immagazziniamo la CO2 per la durata del prodotto, contribuendo a contrastare il cambiamento climatico.

Infine, doniamo al legno un ciclo di vita virtuoso, essendo un materiale riciclabile e biodegradabile. Al termine della sua durata, può essere riutilizzato o smaltito in modo ecosostenibile.

Come scegliere arredamenti in legno sostenibili?

Per prima cosa è importante che il legno sia certificato FSC® o PEFC™, ovvero che provenga da foreste gestite in modo responsabile. Non solo, sarebbe ottimale la scelta di attività locali per la produzione di mobili in legno fatti a mano, così da ridurre l’impronta di carbonio associata al trasporto (ma anche per incentivare le piccole attività artigianali).

Gli arredamenti in legno, poi, non hanno tempo. Opta per arredi di design che dureranno nel tempo, evitando di doverli sostituire frequentemente. Infine, anche le finiture sono importanti: assicurati che le finiture utilizzate siano ecocompatibili e non rilascino sostanze nocive nell’ambiente.

Quali sono gli EcoWood, ovvero i legni sostenibili?

Bambù

Il bambù è una delle piante a crescita più rapida al mondo, con una maturità di 3-5 anni rispetto ai decenni di altri legni. È eccezionalmente resistente alla trazione e alla compressione, rivaleggiando con l’acciaio ed è versatile: può essere utilizzato per una varietà di applicazioni, dai mobili e pavimenti alle stoviglie e tessuti.

Abete

L’abete è un legno abbondante in Europa, facilmente reperibile e con un costo relativamente basso. Anch’esso si applica a più lavorazioni e impieghi ed è facile da lavorare e modellare, adatto anche a progetti fai da te. Questo materiale, inoltre, ha un colore chiaro e un aspetto piacevole, che lo rende ideale per mobili e arredi rustici.

Rovere

Il rovere è un legno duro e resistente, ideale per mobili di pregio che durano nel tempo. Questo accade anche perché si tratta di una materia stabile che non si deforma facilmente, adatto anche per pavimenti e rivestimenti. Altra caratteristiche del rovere è l’eleganza: ha un colore caldo e venature raffinate, che lo rendono ideale per arredamenti di design. Tutte queste caratteristiche lo rendono pregiato con un costo più elevato rispetto ad altri legni.

Frassino

Il frassino è un legno flessibile e resistente agli urti, adatto per mobili curvi e strutture resistenti. Una sua caratteristica è l’impermeabilità: è un materiale naturalmente resistente all’acqua, ideale per mobili da esterno e ambienti umidi. Questo lo rende anche estremamente duraturo e resistente all’usura del tempo. Infine, essendo un legno facile da lavorare e rifinire, è adatto a diverse lavorazioni.

Scegli il legno giusto per il tuo progetto: considera le tue esigenze, informati sulla provenienza del materiale e affidati a un esperto che sappia come lavorarlo.

Conoscere le caratteristiche e gli usi dei diversi tipi di legno ti permette di fare scelte consapevoli e sostenibili per il tuo arredamento e i tuoi progetti.